Progetto Idem

Parlare del mio lavoro non è facile, perché negli anni ruoli e competenze sono cambiati.

Ho iniziato a lavorare nel settore dei complementi d’arredo occupandomi delle vendite e ho proseguito dedicandomi gradualmente alla parte creativa e di sviluppo del prodotto, costruendo una figura professionale a tutto tondo per la decorazione d’interni e uno stile riconoscibile, con il quale amici e clienti mi identificano. Quando sono al termine di un progetto, che sia l’allestimento di una fiera o l’apertura di un negozio, mi rendo conto che quello che avevo immaginato mesi prima funziona sul campo, rende sul serio più bello l’ambiente oggetto di ristrutturazione o restyling.  Alla fine quel tocco apparentemente incorporeo scompagina tutto, semplicemente lo rende più piacevole. Per questo voglio mostrarvi attraverso immagini e parole, con un esempio concreto, in cosa consiste questo “quid pluris”.

Qualche mese fa “La casa Grifoni”, un’azienda toscana con oltre settanta anni di storia mi ha commissionato il progetto di una piccola collezione creata ad hoc , in occasione della fiera Idem, che si è tenuta recentemente nella città di Mosca. Avrei dovuto occuparmi di definire un ambiente a mia scelta, progettare lo stand, corredarlo di ogni dettaglio e curare anche la comunicazione presso riviste del settore, sia con redazionali che attraverso pagine pubblicitarie e ovviamente sui principali social network. La proposta mi ha entusiasmato fin da subito, perché prevede una serie di attività che da qualche tempo non mi capitava di far interagire per un unico progetto.

Con l’intento di definire un leitmotiv che avesse anche una matrice culturale, sono partita  dalle immagini dell’ archivio storico aziendale, in attesa di una suggestione che avesse il sapore della continuità con il passato.

La scelta è andata sulle immagini di una fiera per il settore hotellerie, il Sia Guest, di Rimini,  risalente al 2007. L’attenzione si è focalizzata su un tavolo da salotto, finemente decorato, dalle tinte scure e i disegni in stile.

BOOOM!

Avevo trovato la mia ispirazione.

FIERA RIMINI 2007

L’ambiente scelto per Idem 2023 è una zona giorno, precisamente una piccola sala da pranzo, i cui elementi principali sono credenza, tavolo, sedie, integrati da un divano da salotto e vari complementi di arredo. Colore di fondo blu notte,  finitura corposa e invecchiata, decori volutamente classici, ornati settecenteschi che stanno bene su tutto. 

L’idea è piaciuta: la pubblicità per le riviste in uscita a giugno-luglio era pronta. 

Ho scelto il dettaglio del tavolo decorato, datato 2007 e l’ho fatto pubblicare a pagina intera con la didascalia: “artigiani del decoro”. 

Poi mi sono dedicata allo sviluppo del prodotto perché la foto per la pubblicità successiva doveva necessariamente essere quella della collezione effettiva che avrei portato in fiera: “dead line”  luglio 2023.

Ho seguito in prima persona la decorazione in laboratorio, per poter definire con meticolosità, come, dove, quanto, come. 

Questo modalità da accentratore tranquillizza tutti: artigiani, committenti, direttrice artistica. E’ una responsabilità che assumo volentieri, soprattutto quando ho carta bianca, come in questo progetto.

È incredibile vedere come i colori di fondo siano inizialmente molto saturi, ma dopo i vari passaggi le tinte si smorzano e diventano esattamente quello che volevamo creare.

 

IN LABORATORIO

Alla produzione esecutiva dei mobili si affianca collateralmente la parte della decorazione di interni, quella, se vogliamo, più divertente. 

Tessuti, carta da parati, oggettistica, illuminazione ecc.

La scelta del tessuto non è solo funzionale al completamento delle sedute e degli imbottiti, ma è anche la parte che definisce e completa una arredo, per contrasto o perché in linea con lo stesso. 

In questo caso ho volutamente inserito una palette di colori molto caldi e vivaci, mixando fantasie floreali e geometriche dal gusto retrò, abbinate a tinte unite dal touch materico differente: misto lino effetto canapa per le sedie del tavolo da pranzo,  e un glorioso velluto di cotone color ruggine per il divano intagliato che ravviva ed enfatizza il blu degli arredi. 

Tutto made in Florence!!!!

TESSUTI PROGETTO







shooting time!!!

Lo shooting fotografico, necessario ad immortalare la nuova collezione, è lo step fondamentale per realizzare il materiale necessario alla fase di divulgazione sui social-media e sulle riviste di settore. 

Se c’è un team affiatato, basta un giorno per realizzare lo scatto perfetto. 

La bellezza va diffusa, mostrata, esibita.

Ed anche l’uscita per la pubblicità sulla rivista di settembre è pronta!

Chiaramente le foto in studio hanno una resa migliore rispetto allo spazio angusto di uno stand e alla luce degli spazi espositivi in fiera ma non posso non mostrarvi l’atto finale di questo progetto, che ha avuto un grande successo ed è stato molto apprezzato dai clienti che l’hanno visto dal vivo. 

Grazie a tutti quelli che hanno collaborato con me per rendere questo progetto una bellissima realtà. 

INSTAGRAM:

@vittoriogrifoniofficial

@wwts_it

PUBBLICITÀ SU RIVISTE DI SETTORE

GIUGNO/LUGLIO 2023
SETTEMBRE 2023
OTTOBRE 2023

FIERA IDEM

No Comments
Leave a Reply